giovedì 25 maggio 2017

Feng shui: 10 consigli per arredare la tua casa

Il Feng Shui è una vera e propria arte orientale, che proviene dalla Cina, quest’arte supporta l’architettura tradizionale nella progettazione delle abitazioni e nella scelta dei mobili per l’arredamento. Gli spazi sono organizzati in modo da creare un’armonia tra l’interno e l’esterno della casa.



Il termine Feng Shui richiama le parole “vento” e “acqua” che, secondo la cultura cinese, equivalgono a salute, felicità, pace e prosperità.


Il Feng Shui da rilevanza alla presenza di campi magnetici ed energetici nella disposizione degli arredamenti. Ogni scelta è volta alla creazione di ambienti accoglienti che sappiano dare benessere a chi li abita. Scegliere di arredare la propria casa con consapevolezza, seguendo i principi e i consigli del Feng Shui, permette di poter trascorrere il proprio tempo in spazi gradevoli, confortevoli e ordinati, adatti ai momenti di relax, ad accogliere gli ospiti oppure al lavoro. Il Feng Shui può infatti può essere usato anche in ufficio. 


Ecco alcuni consigli utili per chi si prepara ad arredare o a ristrutturare i propri spazi, o semplicemente a fare ordine.

1) Decluttering (togliere ciò che ingombra, eliminare la confusione)

Nel Feng Shui vige la regola dell’ordine. Prima di occuparsi di spostare il divano o lo specchio, è prioritario mettersi all’opera per liberarsi del superfluo. L’accumulo di oggetti che non si utilizzano e in disordine, secondo il Feng Shui, impedisce il fluire delle energie positive e può andare a creare delle situazioni di stasi che hanno il potere di influire negativamente sul benessere della vita domestica. E’ dunque buono cercare di riordinare ogni giorno e di liberarsi di ciò di cui non si ha bisogno, ovviamente nel modo più ecologico possibile, ad esempio attraverso il baratto. Non accumulare e segui un principio molto semplice: basta il giusto.


2) Colori


Se ti stai per apprestare a dipingere da zero o a ridipingere le pareti delle stanze della tua casa, presta attenzione ai colori da preferire. La scelta non deve essere casuale e deve adeguarsi ad ogni ambiente. In salotto colori come il rosso o l’arancione facilitano la conversazione in famiglia o tra gli amici. Il blu e il verde nelle camere da letto favoriscono il relax e il sonno ristoratore, mentre il rosa stimola il romanticismo e la passione. Il giallo, in cucina, stimola l’appetito e dona energia fin dall’inizio della giornata, da quando si fa la colazione.


3) Divano e letto


La disposizione dei mobili è una delle cose essenziali del Feng Shui. In salotto il divano deve essere posizionato in modo tale che si trovi rivolto verso la porta d’entrata. Chi entrerà nella tua abitazione percepirà immediatamente la presenza di un simbolo d’accoglienza e ospitalità. Inoltre deve essere collocato con lo schienale vicino alla parete, per dare un senso di protezione a chi vi si accomoderà.

Per creare una situazione di maggiore relax e quiete, il letto deve essere posizionato in modo che non si trovi direttamente di fronte alla porta. La porta deve essere lontana dallo sguardo mentre si cerca di prendere sonno.


4) Specchi


Gli specchi possono andare ad ostacolare il fluire delle energie positive. Secondo il Feng Shui non dovrebbero essere posizionati specchi visibili in camera da letto. La presenza di uno specchio vicino al proprio letto potrebbe disturbare o addirittura ostacolare il sonno. Un’alternativa a questo potrebbe consistere nel collocare lo specchio al’interno delle ante dell’armadio o in un corridoio al di fuori della stanza dove si riposa.


5) Finestre


Le finestre dell’abitazione devono essere abbastanza grandi da poter permettere di sfruttare la luce naturale per l’illuminazione degli spazi interni nello scorrere della giornata. Una particolare attenzione va alle finestre che risultano rivolte su di una strada trafficata. Il passaggio delle automobili non deve andare a turbare l’armonia e la tranquillità della casa. Per questo il Feng Shui suggerisce di proteggerle con delle tende adatte, di colore chiaro, che non vadano ad ostacolare troppo la luce naturale.


6) Cucina


La cucina deve essere un luogo accogliente ed ordinato. La porta non dovrebbe mai essere posizionata in modo che essa si trovi direttamente alle spalle di chi cucina, in modo da favorire una sensazione di tranquillità mentre si sta davanti ai fornelli. I fornelli devono essere sempre puliti, in modo da favorire abbondanza e prosperità. Il forno non dovrebbe mai essere collocato vicino al frigorifero o al lavello. In cucina, esattamente come in tutte le altre stanze, si dovrebbero preferire mobili dalle forme fluide e arrotondate. Attenzione soprattutto agli spigoli dei tavoli.


7) Materiali


Per l’arredamento della casa il Feng Shui suggerisce la scelta di materiali il più possibile naturali, come legno, la pietra e il metallo. Sarebbero dunque da evitare i materiali plastici. I pavimenti e i serramenti in legno permettono di ottenere una continuità, almeno dal punto di vista visivo, tra gli ambienti naturali esterni e l’interno della abitazione.


8) Stanza da bagno


Secondo il Feng Shui, la stanza da bagno può essere posizionata in qualunque punto della casa. C’è una raccomandazione importante: la porta del bagno non dovrebbe aprirsi direttamente sulla cucina, in modo da impedire la diffusione dei germi. In bagno dovrebbe essere sempre dotato di una finestra, in modo da permettere una ventilazione adeguata e da garantire condizioni di luce che possano permettere di utilizzare la stanza senza il bisogno dell’energia elettrica durante il giorno.


9) Scale e ascensori


Le scale all’interno della casa dovrebbero essere sempre armoniose e non troppo ripide, oltre che formate da gradini di altezza regolare e costruite con materiali naturali, oltre che resistenti, come il legno o la pietra.

Nella progettazione di un ufficio, si dovrebbe porre particolare attenzione alla posizione delle scale o dell’ascensore rispetto a dove è posizionata la porta d’ingresso. Come suggerisce il “Manuale del Feng Shui” (Wu Xing, Edizioni Il Punto d’Incontro, 2000), l’ufficio non si dovrebbe affacciare su un ascensore o una scalinata ripida, poiché ciò potrebbe ostacolare la fortuna finanziaria.


10) Giardino


L’orto e il giardino devono essere sempre ben curati e in ordine. Anche le piante presenti all’interno dell’abitazione o sul terrazzo devono ricevere le cure necessarie ad evitare la presenza di foglie secche e la percezione di disordine. La presenza di aree del giardino di piante poco curate va ad ostacolare lo scorrere delle energie positive, andando a favorire le emozioni negative. Prendersi cura dell’orto e del giardino rappresenta a propria volta una terapia benefica per la mente e il nostro benessere interiore.



Il Manuale del Feng Shui Il Manuale del Feng Shui
Analisi dettagliata di ogni ambiente
Wu Xing

Compralo su il Giardino dei Libri

Introduzione alla Bioarchitettura e al Feng Shui - DVD Introduzione alla Bioarchitettura e al Feng Shui - DVD
I materiali - Le tecniche - La filosofia. Nuova Edizione
Stefano Parancola

Compralo su il Giardino dei Libri

Tutto è Energia Anna Franca Iannello Tutto è Energia
Strumenti di consapevolezza per il benessere: fisica quantistica, Ba zi (carta energetica personale) e spiritualità
Anna Franca Iannello

Compralo su il Giardino dei Libri


FONTE

Nessun commento:

Posta un commento