martedì 15 marzo 2016

I PUNTI RIFLESSI DEL VISO: Ecco le corrispondenze

II nostro viso è lo specchio di ogni piacere e dolore, in quanto in esso si concentrano le zone riflesse di tutto il corpo. 

Quali sono i punti della riflessologia facciale? 

Come individuare il cuore, lo stomaco e i reni?

(Fonte Foto)

Il sistema riflessologico

Se pensiamo ai sistemi che abitano il corpo, subito salta alla mente il nervoso, il circolatorio, il riproduttivo e via così. In altri casi si può pensare al sistema millenario dei meridiani cinesi. Oltre a questi, esiste un ulteriore sistema, denominato "riflessologico", fondato sul principio secondo cui a ogni stimolo corrisponde una risposta organica. Ogni parte del corpo riflette dunque l'insieme dell'organismo e a ciascun organo corrisponde un punto di riflessologia o punto riflesso in una data area della cute. Da queste nozioni sono derivate diverse branche e applicazioni pratiche: la riflessologia plantare che si concentra sul piede, l'auricoloterapia o agopuntura auricolare che considera il corpo riflesso nell'orecchio, e infine la riflessologia facciale, focalizzata sul volto della persone.  

Avanziamo qui delle prime considerazioni. Per prima cosa, l'attività dei punti riflessi non segue i meridiani dell'agopuntura, bensì le terminazioni nervose del corpo. Secondo, la stimolazione dei punti riflessi avviene invece con un tecnica comune all'agopuntura. L'auricoloterapia viene praticata con gli aghi, la riflessologia plantare con le mani, mentre la riflessologia del viso si serve della punta arrotondata di una strumento o, più semplicemente, del polpastrello o della nocca dell'indice piegato.

Riflessologia Faccia Dien Chan
Guarisci te stesso con le tue mani - Manuale pratico con mappe e immagini esplicative
Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

Benefici e controindicazioni 

Nel volto ci sono le nostre abitudini, la forma fisica, lo stato di salute. La riflessologia facciale è una semplice tecnica in grado di rinforzare le difese naturali e risvegliare l’energia tramite la stimolazione dei punti sul viso. Grazie alla microstimolazione, ottiene maggiore elasticità della pelle e ritarda i segni dell’invecchiamento.

Per queste applicazioni, può tranquillamente essere eseguita a casa in maniera autonoma. Ma non è tutto. Grazie alle corrispondenze tra viso e organi e apparati, la riflessologia facciale è in grado di intervenire su specifici disturbi lontani dal viso.
È consigliabile consultare prima il proprio medico, in presenza di malattie serie. 

Riflessologia, linee e punti

Il nostro viso rappresenta una zona riflessogena di prim'ordine. La riflessologia facciale, conosciuta anche nella sua accezione vietnamita come Dien Cham o Dien Chan, prevede più di 500 punti di riflessologia situati sul viso, che vengono ubicati, classificati e numerati mediante un sistema di quadrettatura. Questa si forma a partire da 3 linee verticali e 5 linee orizzontali disegnate sul volto di un soggetto. La linea verticale principale attraversa il viso della persona, dividendolo in due metà, passando al centro del viso sul dorso del naso, fra le sopracciglia. Le altre due linee sono simmetriche, attraversando il centro della pupilla di ciascun occhio. 

Le linee orizzontali invece attraversano diverse altezze e cioè la fronte, le sopracciglia, la borsa degli occhi, la base del naso e quella del mento, proprio sotto il labbro inferiore e sopra il mento. Queste le linee. Vediamo ora i punti riflessi. 

I punti di riflessologia da stimolare sono ubicati sul viso grazie a un vero e proprio grafico o mappa di riflessologia. Un primo abbozzo di mappa venne stilato nel 1980 dal professor Bùi Quôc Châu, iniziatore del metodo. Egli riuscì a individuare più di 600 punti di riflessologia sul viso, 60 dei quali comunemente utilizzabili per la stimolazione di organi interni esterni del corpo. Il prof. Bùi Quôc Châu, di base agopunturista, ebbe modo di comprovare le proprie teorie durante la normale attività ospedaliera. La sua prima intuizione collegò la schiena di un ammalato con alcuni punti sul naso che riuscivano ad annullare il dolore. Continuò con altre sperimentazioni e altrettanti successi.   

Le zone del corpo e i relativi disturbi si collocano quindi in maniera precisa sul viso del soggetto, sotto forma di punti riflessi. La testa, con le relative complicazioni, si ubica al centro della fronte, la gola alla base del naso, mente l'arcata sopracciliare, con la sua curvatura, racchiude spalle, braccia, gomiti e ascelle. Parimenti, la curvatura del naso corrisponde a quella della schiena. Sempre nel naso, le narici corrispondono alle natiche. Il mento racchiude le cosce, le ginocchia, i polpacci, le caviglie e i piedi, dislocando dei punti dal basso verso l'alto. Al centro del mento avremo gli alluci, mentre per le altre dita il riflessologo del viso seguita il bordo della mascella del soggetto.



Dien Chan - Multi-Riflessologia Facciale Vietnamita Truong Thi My Le Dien Chan - Multi-Riflessologia Facciale Vietnamita
Manuale del corso pratico base
Truong Thi My Le

Compralo su il Giardino dei Libri

Dien' Cham' - Riflessologia facciale vietnamita Dien' Cham' - Riflessologia facciale vietnamita

Marie France Muller, Nhuan le Quang

Compralo su il Giardino dei Libri

Riflessologia Facciale Dien Chan Beatrice Moricoli Vittorio Bergagnini Riflessologia Facciale Dien Chan
Guarisci te stesso con le tue mani - Manuale pratico con mappe e immagini esplicative
Beatrice Moricoli, Vittorio Bergagnini

Compralo su il Giardino dei Libri

Colouring Book Antistress - Giappone Colouring Book Antistress - Giappone
Con fogli staccabili


Compralo su il Giardino dei Libri

Naturale = Buono? Silvano Fuso Naturale = Buono?

Silvano Fuso

Compralo su il Giardino dei Libri

Sto da D-Io Simonetta Milani Sto da D-Io

Simonetta Milani

Compralo su il Giardino dei Libri

Se Dio è Buono, allora Perché? Andrea B. Nardi Se Dio è Buono, allora Perché?

Andrea B. Nardi

Compralo su il Giardino dei Libri

A Cosa Pensava Darwin? Alfonso Lucifredi A Cosa Pensava Darwin?
Piccole storie di grandi naturalisti
Alfonso Lucifredi

Compralo su il Giardino dei Libri

Il Coniglio di Velluto Alessandra Valtieri Il Coniglio di Velluto
Guida narrata a giochi e giocattoli da 0 a 6 anni
Alessandra Valtieri

Compralo su il Giardino dei Libri

Alibaba.com Story Porter Erisman Alibaba.com Story

Porter Erisman

Compralo su il Giardino dei Libri

La Bibbia per Tutti Espresso for Dummies La Bibbia per Tutti Espresso for Dummies
Il contenuto dell'antico testamento
Eric Denimal

Compralo su il Giardino dei Libri

Specialità Italiane in Trenta Minuti Heinrich Gasteiger Specialità Italiane in Trenta Minuti
120 ricette facili e squisite
Heinrich Gasteiger, Gerhard Wieser, Helmut Bachmann

Compralo su il Giardino dei Libri

Mitologia delle Piante Inebrianti Giorgio Samorini Mitologia delle Piante Inebrianti
Prefazione di Alessandro Grossato
Giorgio Samorini

Compralo su il Giardino dei Libri

Oh My Dog! Valeria Rossi Oh My Dog!
Prevenire e affrontare i problemi comportamentali del cane
Valeria Rossi

Compralo su il Giardino dei Libri

Il Plurale di Due Pier Renzo Ponzo Il Plurale di Due
e altri racconti surreali
Pier Renzo Ponzo

Compralo su il Giardino dei Libri

Bruschetta o Scarpetta? Enrica Della Martira Bruschetta o Scarpetta?
Ricette di pane e con il pane, dall'Alto Adige alla Sicilia
Enrica Della Martira

Compralo su il Giardino dei Libri

Camminare Hermann Hesse Camminare

Hermann Hesse

Compralo su il Giardino dei Libri

Atlante Familiare Alto Adige Christjan Ladurner Atlante Familiare Alto Adige
Le migliori proposte per grandi e piccoli
Christjan Ladurner

Compralo su il Giardino dei Libri

Colouring Book Antistress - Giungla Colouring Book Antistress - Giungla
Con fogli staccabili


Compralo su il Giardino dei Libri

Il Manuale del Cucito Anna Prato Il Manuale del Cucito
Tutte le basi, spiegate passo passo per mettersi alla prova fin da subito, e 20 progetti originali con livello di difficoltà
Anna Prato

Compralo su il Giardino dei Libri



Nessun commento:

Posta un commento