giovedì 27 ottobre 2016

SI PUO' ASSORBIRE ENERGIA DALLE ALTRE PERSONE?

I nostri corpi sono in grado di assorbire energia dalle altre persone? 

Si tratta di un argomento davvero interessante che la scienza ha iniziato a studiare a partire dalle piante. Lo studio in questione è stato pubblicato sulla rivista scientifica Nature. Un gruppo di ricercatori ha lavorato presso l’Università di Bielefeld, in Germania, e ha fatto una scoperta a dir poco interessante che mostra che le piante possono assorbire l’energia proveniente da altre piante.




Si ritiene che questa scoperta possa avere un impatto importante sul futuro della bioenergetica e che possa fornire le prove che anche gli esseri umani siano in grado di assorbire energia nello stesso modo. I ricercatori del gruppo guidato dal professor Olaf Kruse hanno confermato per la prima volta che il Chlamydomonas reinhardtii, un’alga unicellulare, non solo compie la fotosintesi clorofilliana ma è anche in grado di assorbire energia da altre piante. L’alga secerne degli enzimi, i cosiddetti enzimi cellulasi, che “digeriscono” la cellulosa, scomponendola in componenti zuccherine minori. Queste vengono poi trasportate all’interno delle cellule e trasformate in fonte di energia, permettendo così all’alga di sopravvivere. “E’ la prima volta che osserviamo un comportamento simile in un organismo vegetale”, afferma il professor Kruse. “Il fatto che l’alga sia in grado di digerire la cellulosa va contro ogni libro di testo scritto fino ad ora. In un certo senso stiamo assistendo a delle piante che mangiano altre piante”. Attualmente gli scienziati stanno cercando di determinare se questo comportamento è presente anche in altri tipi di alga, e i primi risultati sembrerebbero confermare questa ipotesi.

Secondo la dottoressa Olivia Bader-Lee, i fiori hanno bisogno di acqua e luce per crescere e le persone non sono diverse, i nostri corpo fisici sono come spugne che assorbono ciò che si trova nell'atmosfera intorno a noi. Ecco perché ci sono persone che si sentano a disagio quando sono in un gruppo di individui con un certo mix di energie ed emozioni.

“Quando gli studi sull’energia si saranno evoluti nei prossimi anni, potremmo vedere questo concetto applicato agli esseri umani,” ha affermato Bader-Lee. “ Gli esseri umani assomigliano molto alle piante, traggono l’energia che serve loro per alimentare gli stati emotivi e questa può stimolare le cellule a provocare un eccesso di cortisolo e catabolizzare le cellule a seconda delle emozioni scaturite.”

“Gli esseri umani sono in grado di assorbire e guarire attraverso altri umani, animali o esseri naturali. Ecco perché tante persone trovano energizzante e confortante immergersi nella natura.”

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Ladri di energia o VAMPIRI ENERGETICI (consapevoli ed inconsapevoli)


Nessun commento:

Posta un commento