mercoledì 14 giugno 2017

15 SINTOMI che segnalano il RISVEGLIO dello SPIRITO

Il Risveglio Spirituale è un viaggio interiore evolutivo alla scoperta della Forza Divina che è dentro di noi. 


Inizia quando l’Anima o Sé Superiore, fino a quell’istante in sonnecchiante attesa, invade con la sua energia/coscienza i veicoli di coscienza umana inferiori quali l’Ego e la mente, e continua poi con un lungo processo di trasformazione di energia e di elevazione in consapevolezza.

Prima dell’entrata in manifestazione dellAnima, il punto centrale di coscienza dell’essere umano dimora normalmente a livello emozionale, mentale inferiore e/o egoico. C’è una completa identificazione della Scintilla Divina con queste successioni inferiori di coscienza, tanto che l’Anima crede di essere i propri pensieri, le proprie emozioni, il proprio corpo fisico.

La coscienza animica nei corpi sottili inferiori viene attratta lentamente verso l’Alto: l’essere umano attraversa una vera e propria crisi di identità e inizia a percepire che potrebbe non essere quello che ha sempre creduto di essere, ma che dentro, in profondità, ci sia qualcosa di più da esplorare, cogliere ed completare.
Il derivante spostamento di coscienza può essere seguito da numerose domande esistenziali e da numerosi sintomi di risveglio che si manifestano come turbamenti fisici e/o psicologici. Il risveglio spirituale può essere un’esperienza piuttosto traumatica se si pensa che in quell’istante si realizza che il mondo fisico materiale non è reale come sempre lo abbiamo ritenuto essere.
Il processo di risveglio individuale comporta rimuovere i blocchi emotivi, affrontare le paure e liberarsi dalla negatività. Malgrado possa causare molta confusione esistenziale, e costringa ad attraversare il proprio inferno personale, esso è e sempre sarà un processo assolutamente evolutivo per l’espansione della coscienza.

Il Risveglio Spirituale nella Vita Quotidiana
Così come l'oceano accoglie ogni onda, anche la nostra consapevolezza ha già accettato ciò che accade
Voto medio su 3 recensioni: Da non perdere
€ 15.5

Risveglio
Con gli esercizi delle antiche scuole esoteriche
Voto medio su 52 recensioni: Da non perdere
€ 17

CLASSICHE DOMANDE PER CHI PERCORRE IL SENTIERO DEL RISVEGLIO
Coloro che attraversano la fase del risveglio si mettono alla vaga ricerca della “Verità” (a volte senza sapere neppure di preciso cosa sia né dove trovarla) e spesso si trascinano in profonde e solitarie riflessioni esistenziali che prendono la forma classica delle seguenti domande:

  • Perché sono qui?
  • Qual’è il senso della vita?
  • Che cosa sono destinato a fare?
  • Dove sto andando?
  • Ti senti come se avessi bisogno di risposte, ma non sei sicuro di quali siano le domande?
  • Ti senti come se venissi guidato a fare qualcosa nella tua vita, ma non sei sicuro di cosa?
  • Pensi che la tua vita non abbia un senso, vorresti essere felice, ma non sai come?
  • Ti senti come se nonostante tutto il successo materiale, manchi ancora qualcosa nella tua vita?
  • Ti senti come se ci fosse un conflitto interno, tra il tuo ego/mente e il tuo Sé Superiore?
  • Ti capita di provare, ansia, frustrazione o depressione, senza alcun motivo apparente?
  • Ti senti come se tutto stia cambiando, e stai ora mettendo in discussione i tuoi sistemi di credenze?
  • Ti senti insoddisfatto o stai mettendo in discussione le tue attuali credenze religiose e filosofiche?
  • Ti sei mai fatto l’antica domanda “deve esserci qualcosa di più nella vita che solo questo”?

Quando il processo di risveglio inizia è solitamente seguito da un’opprimente sensazione di insoddisfazione, frustrazione e disperazione che vi sta dicendo di non concentrarvi più sulle attività terrene ma che è giunto il tempo per voi di passare dalla materialità alla spiritualità.

Molti cambiamenti significativi iniziano ad accadere internamente: le relazioni, il lavoro, la carriera, la casa e i possedimenti diventano meno importanti, disorientando spesso la persona che si sta risvegliando, che teme di aver perso la ragione. Quando il nostro Sé Superiore spirituale ci stimola a diventare una persona nuova, iniziamo a lasciar andare le nostre vecchie idee e ci mettiamo a cercare la Saggezza, il Potere e l’Amore che sono dentro di noi.




I cambiamenti e i sintomi di carattere fisico, emotivo, mentale e spirituale sono chiamati Sintomi del Risveglio. In questi casi, se ci si rivolge ai medici, agli ospedali o psicologi, quello che ci si sente dire di solito è che non c’è nulla che non vada, che non ci sono anomalie. 

Vediamone alcuni:

1) Dare un senso alla nostra vita. Sentiamo nascere in noi il desiderio di dare obiettivi alla nostra vita, di ri-trovare la nostra unione spirituale e di avere maggiori rivelazioni. Il mondo materiale non è più in condizione di accontentare questi nuovi desideri, e inizia quindi la nostra ricerca di conoscenza spirituale e di saggezza.

2) Sentimenti di profonda tristezza interiore senza un chiaro motivo. Questo significa che stiamo rilasciando il nostro passato causandoci una sensazione di tristezza. È una sensazione simile a quella che si prova quando ci si deve trasferire da una casa dove si è vissuto per molti anni, per quanto desideriate spostarvi nella nuova casa, provate in ogni modo tristezza nel lasciarvi alle spalle i ricordi, l’energia e le esperienze vissute nella vecchia casa.

3) Rilascio di improvvise emozioni. Piangere senza un motivo evidente. È buono e salutare lasciare uscire le lacrime liberamente senza cercare di sopprimerle, questo aiuta a rilasciare la vecchia energia bloccata al vostro interno. Si tratta di un completo rilascio dei vostri vecchi pesi emozionali.

4) Inaspettati cambiamenti nel lavoro o nella carriera. Questo è un sintomo molto diffuso, nel momento in cui cambiamo, anche le cose attorno a noi cambiano. Nasce al nostro interno la sensazione che, da ora in poi, il nostro lavoro o la nostra carriera possa avere a che fare con un qualche tipo di servizio spirituale, d’essere d’aiuto e mettersi a disposizione anche per il prossimo.

5) Separazione dalle relazioni familiari. Avremo l’impressione come se ci stessimo allontanando dalla nostra famiglia e dai nostri amici. Potrà succederci in aggiunta di sviluppare nuove relazioni e amicizie sulla base della nuova energia che stiamo emanando.

6) Insoliti disturbi fisici. Potremmo sentirci a volte con la testa fra le nuvole e poco saldati a terra. Possono comparire insoliti mal di testa che non passeranno con i normali antidolorifici, strani mal di schiena, dolori al collo, problemi digestivi senza motivo, sintomi influenzali, crampi e contrazioni muscolari, riduzioni del desiderio sessuale e una maggiore consapevolezza del battito cardiaco.

7) Cambiamenti di peso. Insoliti aumenti o perdita di peso. Molte volte acquistiamo peso perché stiamo annullando le nostre paure e queste arrivano in superficie per essere rilasciate. Possiamo pure perdere peso perché rilasciamo molti dei nostri vecchi problemi emotivi e cominciamo a vibrare ad una frequenza più alta.

8) Intolleranze alimentari. Possiamo diventare insofferenti a particolari cibi e all’alcool, anche se questi facevano parte della nostra solita dieta. Quando cresciamo dal punto di vista spirituale, eleviamo la frequenza dei nostri corpi e questo ci stimola a diventare molto più sensibili a tutto quello che ci circonda. Il nostro corpo diventa meno capace di sopportare le tossine e potrebbe farci sentire il bisogno di bere più acqua, di ingerire cibi più leggeri, puri  e salutari, come i cibi vegetariani o biologici, frutta o frullati.

9) Liberazione dai modelli limitativi. Nasce il desiderio di liberarsi da ogni limitazione, che potremmo identificare: nel posto di lavoro, nelle persone o nelle situazioni abituali. Sentiamo il bisogno di trovare noi stessi e obiettivi nella nostra vita. Abbiamo il desiderio di liberarci delle cose e delle persone che non ci soddisfano più.

10) Aumento della conversazione interna. Sempre più spesso ci ritroviamo a comunicare con noi stessi. Ci rendiamo conto che un nuovo livello di comunicazione si svolge all’interno, sta prendendo piede nel nostro essere, ma non stiamo diventando pazzi, ci stiamo solamente spostando nella nuova energia.

11) Avvenimenti catalizzatori. Anche questo è un sintomo molto frequente. Spesso il risveglio incomincia dopo uno spiacevole stimolo scatenante, un qualche tipo di evento che ci cambia la vita, come ad esempio una malattia, un lutto, un divorzio, un cambio di lavoro, la perdita della casa. Una specie di catastrofe che trasforma o modifica il nostro stile di vita, che ci fa rallentare, semplificare o riesaminare quello che siamo e quello che è la vita. Sono forze che non si possono non prendere in considerazione.

12) Voglia di solitudine. Anche quando siamo in compagnia di altri individui potremmo sentirci soli e lontani dagli altri. Stiamo percorrendo un sentiero sacro e solitario. Potremmo sentire il desiderio di allontanarci da gruppi e folle di persone. Per quanto i sentimenti di solitudine possano provocarci ansietà, riesce difficile relazionarci con gli altri in questo momento.

13) Aumento delle capacità intuitive. Mentre ci spostiamo in stati superiori di coscienza le nostre capacità aumentano, iniziamo ad avere una comprensione più profonda, una maggiore sensibilità e una maggiore consapevolezza. Il velo tra le dimensioni diventa più sottile, rafforziamo la comunicazione con il nostro Sé Superiore, con le guide spirituali e con altri esseri divini.

14) Una forte nostalgia di Casa. Fra tutti i sintomi, forse questo è quello più difficile e impegnativo. Possiamo provare un profondo e travolgente desiderio di lasciare il pianeta e di ritornare a Casa. Questo non è un sentimento “suicida”, non è provocato da rabbia o frustrazione. Non vogliamo farne un dramma né causare problemi a noi stessi o ad altre persone, tuttavia c’è una parte silenziosa di noi che vuole andare a casa. Durante questo processo di passaggio, abbiamo un ricordo interiore di ciò che significa essere dall’altra parte. Nonostante ci troviamo ancora in questo corpo fisico, siamo pronti a cominciare una nuova vita e anche se il vostro viaggio può essere a volte buio e solitario, ricordatevi che non siete mai soli.

15) Senso di unità. Comprendiamo il nostro collegamento con ogni individuo e l’integrità dell’esperienza. Sperimentiamo la “coscienza unitaria” e l’unicità della vita intera.

Guerrieri Metropolitani
Combattere fuori per vincere dentro - La filosofia degli sport da combattimento
Voto medio su 13 recensioni: Buono
€ 10

FONTE

Nessun commento:

Posta un commento