lunedì 19 giugno 2017

Quello che dice la tua maniera di dormire su di te!

Sei testardo? Sei sempre alla ricerca di nuovi stimoli? Oppure sei insicuro?




Sapete che la posizione in cui dormiamo rivela molti aspetti del nostro carattere? Lo hanno scoperto ricercatori inglesi grazie ad uno studio. Scopriamo la nostra personalità…

Lo studio sul sonno

A spiegarci meglio questa teoria, e le sue applicazioni pratiche, è uno studio davvero molto interessante, condotto dai ricercatori (uomini e donne) dell’Istituto Sleep Assessment and Advisory Service di Londra, coordinati dal prof. Chris Idzikiwsoky, dal significativo titolo “Learn to sleep well” (Impara a dormire bene). Le diverse posizioni in cui gli esseri umani preferiscono dormire rivelano moltissimo del loro carattere, visto anche che solo il 5% delle persone tende a cambiare modo di dormire nel tempo.

E’ la posizione che istintivamente assumiamo durante il sonno, infatti, a rivelare in modo inequivocabile se possediamo una personalità introversa o estroversa, se abbiamo paura degli altri e tendiamo a stare sulla difensiva, o se al contrario abbiamo un’attitudine solare verso il mondo.

Tutti i test e le ricerche scientifiche svolte a tal proposito si basano sull’idea che, mentre di giorno riusciamo a gestire e controllare i nostri atteggiamenti, durante il sonno invece non possiamo impedire che vengano a galla gli aspetti più profondi delle nostre personalità.

Quale di queste 6 posizioni assumi nel sonno? 

Scopri ora cosa “dice di te” la posizione in cui dormi la notte!


1. La posizione fetale

(scelta dal 41% degli individui): è la posizione più diffusa al mondo, circa la metà delle persone la preferisce inconsciamente alle altre. Chi preferisce dormire in questo modo, è in genere una persona dal carattere apparentemente respingente, a volte duro e chiuso, ma che in realtà possiede un animo sensibile e simpatico, pronto a rivelarsi facilmente, con gli approcci giusti. Viene associata alla nostalgia per il grembo materno. La posizione fetale è più frequentemente scelta dalle donne rispetto agli uomini.


2. La posizione "semi fetale" o "del cercatore"


E' la posizione di chi dorme su un fianco ma con le braccia protese avanti a sé, come a voler cercare, per l’appunto, qualcosa o qualcuno. E’ scelta da chi possiede un carattere aperto ma anche sospettoso, che quindi può facilmente assumere atteggiamenti di distacco e cinismo verso se o verso il mondo. 
In generale chi assume questa posizione ha una personalità equilibrata, sempre in cerca di nuove sfide e opportunità.




3. La posizione a tronco.



Chi dorme in questo modo si dispone di fianco, con le braccia lungo il corpo, laterali. Se ti ritrovi a dormire su un lato con gambe e braccia distese lungo i fianchi (come circa il 20% della popolazione mondiale) allora dovresti avere una personalità tendenzialmente estroversa e testarda, che si aprono agli altri fiduciosamente, e che quindi finiscono per peccare un pò di ingenuità.



4. La posizione "supina" o "del soldato".



Prediletta soprattutto dagli uomini. Rientra in questa categoria chi si addormenta in posizione supina, le braccia affiancate al tronco e le gambe dritte.Tipica di chi possieda un carattere calmo ed introverso, spesso si tratta di tipi silenziosi e amanti dell’ordine e della precisione. Difficilmente si abbandona alle emozioni. Ha però una notevole stima di sé e pretende sempre molto sia da sé che dagli altri.





5. La posizione “in caduta libera”



Posizione di chi si addormenta a pancia sotto e con le braccia allargate. Se dormi così, quasi sicuramente sei un tipo diffidente e scontroso, che non ripone fiducia nel mondo e negli altri, e che assume un atteggiamento resistente e passivo nei confronti degli eventi della vita. Chi adotta questa posizione, solitamente non gradisce le emozioni forti.
Circa il 7% delle persone predilige questa posizione per addormentarsi.


6.  Posizione a stella



Ti piace dormire a pancia in su, con braccia e gambe che tendono ad invadere tutto il letto? Sei allora una persona molto estroversa, capace di profondi sentimenti e sempre disponibili ad ascoltare gli altri, ma non per questo ami essere sempre al centro dell’attenzione!








E' importante ricordare che “è impossibile non comunicare” e noi tutti comunichiamo in ogni istante della nostra vita, quindi anche quando dormiamo.

Quando dormiamo la mente conscia si “spegne” ma l’inconscio continua a lavorare incessantemente.

Il Linguaggio del Corpo (CNV) è profondamente radicato nell’inconscio visto che oltre il 90% di ciò che esprimiamo con i gesti, le espressioni del viso e il nostro modo di rapportarci con le distanze (Prossemica), viene dall’inconscio.
In buona sostanza, possiamo mentire con le parole ma non con il corpo!


Sonno Facile
21 strategie per sconfiggere l'insonnia, avere la mente lucida, vivere più a lungo
€ 17.9

Dal Web

Nessun commento:

Posta un commento